VideoBook – Cilento, Scario: La Masseta

Siamo nel Golfo di Policastro e provenendo (in kayak) da Scario di San Giovanni a Piro verso Marina di Camerota si incotra Punta Spinosa. E’ segnata dalla torre Spinosa, in alto, sul versante sud-occidentale di Monte Picotta. Qui inizia, sempre se si viene dal borgo suddetto, l’Area Marina Protetta degli Infreschi e della Masseta. L’AMP accompagna a mare il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e degli Alburni. E’ un tratto di costa selvaggio, senza dimore o costruzioni escludendo le antiche testimonianze storiche delle torri del sistema difensivo vicereale e delle grotte-siti preistorici per lo più del paleolitico medio. Grotte carsiche nei tempi remoti che oggi sono lambite dal mare. Qualcuna è stata svuotata dei depositi e strati di decine e centinaia di millenni fà, troppo esposte all’azione marina nei periodi di tragressione ( a cui sono seguiti altri periodi di regressione) ovvero, di innalzamento del livello del mare (e di allontanamento). Altre sono crollate ma hanno comunque conservato importatntissime testimonianze, come il riparo del Molare (video già postato). La Masseta è una zona ma anche una spiaggia con la sua grotta con intorno il verde della macchia mediterranea che si riflette nelle acque del mare. Anche nei fondali c’è qualcosa di prezioso e verde, è una pianta (e non chiamatela alga perchè si potrebbe offendere!): la posidonia oceanica…

Video di Luigi Campagna from GOLFOPOLIKAYAK

Licenza Vimeo Standard