DAL 2 AL 6 AGOSTO – ALBURNI JAZZ & BLUES FESTIVAL XXIV EDIZIONE

24° Alburni Jazz & Blues Festival 2017, Serre (SA), dal 2 al 6 agosto 2017, Piazza E. d’aniello, ingresso gratuito.

 


MERCOLEDI 02/08
TOQUINHO & Selma Hernandes ore 22:00

Toquinho…. 50 anni di successi.
Questo progetto artistico è un omaggio alla musica brasiliana e un tributo a tutti quei grandi amici con cui Toquinho ha condiviso tanta musica e tanta poesia.
La “saudade” di Tom Jobim, che quest’anno avrebbe compiuto 90 anni, e del suo grande amico e collaboratore Vinicius de Moraes, di Baden Powell, Carlos Lyra, Chico Buarque, Menescal e tanti altri, si trasforma sul palco in uno spettacolo di grande fascino.
Il concerto entra direttamente in quell’anima poetica della Bossa Nova e nella magia inconfondibile degli “Afro Sambas”, ripercorrendo tutti i brani che hanno fatto innamorare il pubblico in tutto il mondo.
Milioni di appassionati hanno dentro il cuore le melodie di “ La voglia e la Pazzia, L’incoscienza e l’allegria”, “Senza Paura,” “Samba della Benedizione”, “Samba per Vinicius” ,“Aquarello”, solo per citare alcune delle canzoni legate alla carriera di grandi successi dell’artista.
Toquinho, oppure «Toco», come amava chiamarlo Vinicius De Moraes, con la sua voce calda e quel tocco delicato sulla chitarra, insieme alla splendida voce della brasiliana Selma Hernandes, è l’espressione più pura e veritiera della forza e della storia musicale del Brasile.

Come diceva Vinicius de Morais ” La vita, amico, è l’arte dell’incontro”.



GIOVEDI 03/08
Francesco BUZZURRO solo guitar “One man band” ore 21:30
Rolli’s California Dream Band – M. Rolli, O. Rulez, M. Smith Smith, M. Trabucco, C. Mascetta ore 22:30

Francesco Buzzurro
nato a Taormina, 7 ottobre 1969 è uno dei più apprezzati e poliedrici chitarristi italiani, votato dalla rivista di settore Musica Jazz come uno dei più talentuosi del panorama internazionale. È inoltre stato eletto “miglior chitarrista jazz” in un sondaggio dei lettori della rivista Guitar Player Magazine.
Concertista internazionalmente riconosciuto, ha insegnato tecnica dell’improvvisazione in molti seminari e scuole di musica in tutto il mondo ed è stato direttore artistico del dipartimento riunito di chitarra all’Università della musica di Los Angeles.
Francesco Buzzurro grazie alla sua straordinaria tecnica di matrice classica, aperta a una conoscenza profonda del jazz e dell’improvvisazione, è diventato negli anni un punto di riferimento assoluto per il mondo della chitarra acustica. Le sue composizioni originali come Onde, Cuore degli emigranti o Song for Django, rivelano invece gli aspetti più intimi della sua personalità.
Come chitarrista fuori dagli schemi e per la sua tecnica peculiare di improvvisazione sulla chitarra classica, Francesco Buzzurro viene annualmente invitato dalla University of Southern California di Los Angeles, spesso come docente in seminari unificati per i dipartimenti di chitarra classica e jazz.
Per il suo modo di suonare viene invitato ai festival di chitarra classica, di chitarra acustica tanto quanto ai festival jazz. Molti i paesi del mondo dove porta regolarmente i suoi concerti: Italia, Stati. Uniti, Russia, Mexico, Canada, Argentina, Indonesia, Lituania, Spagna, Germania, Polonia, Inghilterra, Grecia.
Numerose le esibizioni al fianco di jazzisti del panorama internazionale e nazionale, come Toots Thielemans, Diane Schuur, Arturo Sandoval, Peter Erskine, Phil Woods, Joe Bowie, Bob Mintzer, Bill Russo, Vince Mendoza, Frank Foster, Bireli Lagrène, Franck Vignola, Mickey Howard, Roberto Gatto, Marco Tamburini.

Rolli’s California Dream Band – M. Rolli, O. Rulez, M. Smith Smith, M. Trabucco, C. Mascetta
Una “superband” nata in occasione del “NAMM Music Show 20015” che riassume, parzialmente, le esperienze passate da Maurizio Rolli durante la sua carriera come bassista (già al fianco di Hiram Bullock, di Omar Hakim e Rachel Z nel “trio of Oz”, di Peter Erskine, Mike Stern, Alex Acuna,Winton Marsalis, Dave Liebman e innumerevoli altri) e come compositore/arrangiatore con Chaka Khan e la “Metropole Orkest” (diretta da Vince Mendoza), la “Chicago Jazz Orchestra”, la “Rolli’s Tones big Band” e “l’Orchestra sinfonica Abruzzese”.

Musica originale quindi e qualche speciale arrangiamento di classici del rock, una singolare “Fusion” dal sapore “contemporary” caratterizzata da influenze folkloriche di origine latina (dalla tarantella, al flamenco, al samba e al montuno), nord europea e dalla musica colta europea, eseguita con energia tipica del rock’n’roll e da alcune “superstars” della musica mondiale, tutte di stanza nell’area di Los Angeles:

Al pianoforte Otmaro Ruiz, straordinario virtuoso, pianista nella band di Arturo Sandoval, Gino Vannelli, Alain Caron e vincitore di un Grammy Award come direttore musicale di Dianne Reeves e nominato al Grammy 2016 per il suo album “Lado B”

Alla Batteria Marvin Smitty Smith, sin da giovanissimo prodigio collaboratore di Sonny Rollins,Sting, Dave Holland e Steve Coleman ecc…maestro sia della tradizione che dei nuovi linguaggi hip hop.

Ai saxes Manuel Trabucco, giovane promessa italiana, dal suono emozionante e dal fraseggio moderno, che nonostante la giovane età si e già esibito al fianco di Bob Mintzer, Hiram Bullock, Mike Stern ecc…sempre distinguendosi per l’originalità della sua voce solistica e Maestria sia al sax soprano che all’alto e al tenore.



VENERDI 04/08
Lisa Hunt and The Harlem Blues Band ore 21:00

Lisa Hunt è una cantante e compositrice statunitense.
È anche una corista di fama internazionale.
Inizia come corista nei canti gospel, gettando le prime basi del suo stile soul. Studia canto presso il City College di New York (BFA).
Vanta una formidabile lista di collaborazioni con musicisti e produttori di grande fama tra i quali Jellybean Benitez, produttore di Madonna, Frank Farion, The Berman Brothers, e tanti altri. È famosa anche per essere la storica corista del bluesman italiano Zucchero, con il quale ha lavorato per oltre 15 anni. Celebre la sua performance di Madre dolcissima nel Live at the Kremlin del 1991. Inoltre ha cantato con Luciano Pavarotti, Ray Charles, Eric Clapton, James Brown, Dionne Warwick, Brian May, Randy Crawford, Joe Cocker, Miles Davis e Andrea Bocelli.
Nel 2004 Lisa ancora una volta canta con Zucchero sul palco del Royal Albert Hall di Londra a fianco della corista Elaine Jackson; qui canta con altri artisti famosi quali Dolores O’Riordan (dei Cranberries), Tina Arena e Cheb Mami; canta nella sua band e si esibisce in tutto il mondo.

The Harlem Blues Band
La band nasce nel 2009 ad Orta Nova (FG) in uno dei più importanti live club di Capitanata (FG): l’Harlem Music Club.
Sin dall’inizio la band si orienta nei fumi blues del Chicago Style per poi coltivare parallelamente i ritmi e le melodie della frenetica e contagiosa musica Soul.
Nel 2012 partecipa al più importante festival Soul del mondo, il Porretta Soul Festival, confrontandosi con alcuni dei più grandi artisti della musica R&B e soul americana come Bar-Kays, Bo-keys, Otis Clay, John Gary Williams, David Hudson e Syl Johnson.
Nel marzo 2013 l’Harlem Blues Band suona dal vivo accogliendo nella sua formazione più estesa il celebre musicista James Thompson, sassofonista e polistrumentista americano noto in Italia per le sue decennali collaborazioni con Zucchero Fornaciari, Paolo Conte, Stadio, ecc.


 

SABATO 05/08
Giuliano Palma – Groovin ore 21:00

Torna The King con la sua consueta carica e lo fa con Groovin’, un album nuovo di zecca. Al cospetto di Sua Maestà duettano Cris Cab, Fabri Fibra e molti altri, ripercorrendo la storia della musica italiana rivisitata in
chiave ska. Uno show che si preannuncia imperdibile!
Animarà il Sabato, Giuliano Palma sprigionando la sua energia coinvolgente, accompagnato dall’uscita di un nuovo album che, non a caso, si intitola Groovin’. Anticipato da Bada Bing, uno dei due inediti del disco scritto dalla star statunitense Cris Cab, Giuliano Palma torna al suo primo amore, reinterpretare in versione ska i brani che hanno segnato la sua infanzia, rendendo ballabile qualsiasi canzone: da Vasco Rossi a Don Backy, da Louis Armstrong a Patty Pravo passando per Elton John ed i Camaleonti. Uno show travolgente all’interno del quale è impossibile restare fermi e non cantare i tanti successi della musica italiana ed internazionale rivisitati con stile inconfondibile



DOMENICA 06/08
Serata Alburni Rock – Giacomo Voli & GV band 21:00

Giacomo Voli, conosce la passione per la musica attraverso il nonno Renato Bigi, cornista d’orchestra e insegnante per il conservatorio Achille Peri di Reggio Emilia.
Scopre la principale passione per il canto all’età di 17 anni con la classica “garage- band”; in conseguenza del grande amore per la classica e la lirica, Giacomo cerca fin da subito di confrontarsi coi Queen, prendendo come esempio la voce del mitico Freddie Mercury.
Con gli anni si susseguono le occasioni di crescita: si cimenta nell’hard rock con i “Voodoo Kiss”, poi nell’AOR dei TOTO col tributo “Kings of Desire” e anche con i “Malati di Menta”, introducendo una clinic del mitico Steve Lukather a Bologna.
Dal 2007 ad oggi si avventura con i “California Jam”, tributo Deep Purple, coi quali affronta vocalità difficili liberando la parte acuta della propria voce. Negli anni affronta diversi provini e concorsi canori, accumulando grandi soddisfazioni, dal concorso “Talent Vocal Selection” al il Notre Dame de Paris 2011.
Sostituisce Lorenzo Campani nel tributo Queen “Queen & The Choir” di Ferrara, tra il 2008 e il 2013 affronta tante esperienze nuove come il musical: “Sister&Brothers Act”, “I Wish”, “Jesus Christ Superstar”, “Rocky Horror Show” tra la compagnia “Musical Project” di Dosolo, la compagnia delle MO.RE. di Modena e Reggio Emilia e la Compagnia del Ventaglio di Colorno.
Passa attraverso progetti di musica originale come i “Sour Whine” e nel 2012 diventa il cantante-showman per i “5150”, tributo ai mitici Van Halen, coi quali affronta il primo concerto all’estero. Dopo tanti concerti e tanta esperienza live, Giacomo Voli decide tra il 2012 e il 2013 di concretizzare le proprie passioni, diventando autore e compositore di pezzi originali, spaziando dal rock all’elettronica, dall’rnb al funky, passando per il pop.

\\\ TUTTI I CONCERTI SONO GRATUITI ///
02-06 AGOSTO 2017 – Serre (Sa) Piazza E. D’Aniello, Serre (Sa)