La Casa di Jose Ortega

Descrizione

Allievo ed amico di Pablo Picasso, dopo essere stato a Matera si stabilì a Bosco per molti anni dopo essere stato esiliato dalla Spagna franchista dell'epoca. Qui trovò una realtà molto vicina a sé: la semplicità e la dedizione verso il lavoro nei campi gli facevano ricordare il suo Paese originario; a tal proposito egli stesso disse:

«Sto bene con voi, perché qui ho trovato un'angoscia ed una miseria che sono quelle della mia gente. Perché i colori sono quelli della mia terra. Sono rimasto perché la pelle dei braccianti è scura e secca, come quella dei contadini spagnoli.»

Per ricordare la strage dei Moti Cilentani, nel 1980 dipinse un murales formato da 196 maioliche all'entrata del paese. Su di essi si legge:

“Historia dipinta di Bosco Capoluogo per tre volte incendiata e distrutta dai borbonici che invano tentarono di distruggere con le case e le strade anche l'amore per la libertà 1828, perché per tre volte Bosco risorse più fiera e più bella e nel verde di fronte al mare pronta a battersi per la libertà'.

La sagoma del Monte Bulgheria è stata scolpita da Ortega in una grande pietra che è tutt'oggi situata al centro della piazza dedicata al pittore. La casa di Ortega, situata nel centro storico del paese, è visitabile e ricca di dipinti e decorazioni di vario genere. Il 17 marzo 2011 è stato aperto ufficialmente il museo 'Casa Ortega', che contiene manifesti che inneggiano alla libertà e alla democrazia e numerosi pannelli in cartapesta.

    La Casa di  Jose OrtegaLa Casa di  Jose OrtegaLa Casa di  Jose OrtegaLa Casa di  Jose Ortega

    Video

    La Casa di Jose Ortega

    frazione Bosco
    san giovanni a piro
    Cilento
    84070

    A prima vista

    Send Email

    Itinerario

    ( inserire citta' e cap di partenza)



    Richiedi Informazioni

    Si prega di assicurarsi di aver inserito tutti i dati.

    Il tuo Messaggio:

    La tua Email:

    Telefono:


    Please wait...