Il Monte Panormo

Descrizione

I Monti Alburni sono un massiccio carsico ricco di doline, grotte, cavità e inghiottitoi che si trovano tra la valle del Sele e del Tanagro e fanno parte del Sub appennino lucano.
Per la loro morfologia, notevole soprattutto dal lato occidentale (ad esempio dalla Piana del Sele), sono conosciuti come le Dolomiti campane.La natura carsica del complesso ha favorito la formazione di un gran numero di grotte e cavità (circa 400) tra le quali sono famose quelle di Castelcivita, le più estese del sud Italia, e di Pertosa (Grotte dell'Angelo), costellata di stalattiti e che contiene un lago sotterraneo di acqua plumbea e gelida.
Monte Panormo
Il nome della catena è dato dal 'Monte Alburno' nei pressi di Sicignano e Petina, la cui vetta raggiunge i 1742 m. Noto anche come Monte Panormo per le ampie vedute che offre dalle sue pendici, è stato menzionato da Virgilio nelle sue Georgiche (III, 146).
Dalla gente del luogo i suoi monti venivano creduti Titani provenienti dall'antistante Mar Tirreno per sfuggire all'ira di Nettuno.
Nel territorio cilentano il Panormo è secondo per altezza al Monte Cervati (1.899 m). Il monte appare spesso innevato da inizio dicembre a metà aprile.
Ricco di sentieri e mulattiere, la catena degli Alburni costituisce oggi il cuore del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e Alburni . Al centro di essi, su di una strada che congiunge Sant'Angelo a Fasanella a Petina e Polla si trova un rifugio, il Casone d'Aresta (1.169 m), e poco lontano la scultura rupestre dell'Antece.

    Il Monte Panormo

    Video

    Il Monte Panormo

    Sicignano
    Sicignano
    Cilento
    84029

    A prima vista

    Send Email

    Periodo e orari apertura:

    Tutto l'anno

    Itinerario

    ( inserire citta' e cap di partenza)



    Richiedi Informazioni

    Si prega di assicurarsi di aver inserito tutti i dati.

    Il tuo Messaggio:

    La tua Email:

    Telefono:


    Please wait...